Percorso: Home
banner

Alluvioni, Autorità di Bacino Campania Sud/Sele adotta mappe di pericolosità Assessore Cosenza: "completiamo così l'analisi del rischio"

PDF  Stampa  E-mail 

"Il Comitato Istituzionale dell'Autorità di Bacino Campania Sud/Sele, ha adottato le mappe di pericolosità e rischio alluvioni del territorio di competenza."

Così l'assessore alla Protezione civile e alla Difesa del suolo Edoardo Cosenza, che presiede il Comitato.

"Le mappe - ha spiegato Cosenza - sono relative al territorio di competenza dell'Autorità che comprende ben 190 comuni delle province di Salerno, Avellino, Napoli, e Potenza, per una estensione territoriale di 5650 Kmq con una popolazione residente di 1.300.000 abitanti. Si tratta di un comprensorio particolarmente esposto dal punto di vista idraulico-alluvionale poiché è attraversato da 5 importanti corsi d'acqua: Sele, Tusciano, Picentino, Tanagro e Calore Lucano.

"Completiamo così - ha concluso l'assessore - l'analisi aggiornata del rischio alluvioni nell'intero territorio campano: analoghe mappe sono già state adottate dall'altra Autorità di Bacino regionale, la Campania Centrale. La redazione delle mappe coordinate a livello regionale e di distretto idrografico dell'Appennino Meridionale, costituisce un ulteriore elemento di affinamento e aggiornamento dell'attività conoscitiva e di pianificazione e pone la Campania tra le Regioni più all'avanguardia d'Italia."

"L'analisi è stata effettuata - ha dichiarato il Commissario straordinario dell'Autorità di Bacino Campania Sud/Sele Stefano Sorvino - con metodologia e rigore scientifico ed ha evidenziato diffuse criticità ed estese aree a rischio idraulico, soprattutto della provincia salernitana. Le mappe aggiornate ci consentono, però, di avere un livello avanzato di conoscenza del rischio alluvionale e, quindi, di migliorare la capacità di previsione."

 

Articoli correlati