Percorso: Home Protezione Civile Presidi di Protezione Civile Nuove strutture di presidio comprensoriali provinciali e territoriali di protezione civile per il monitoraggio del dissesto idrogeologico della Regione Campania. Modifiche ed integrazioni alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 163 del 03/06/2014
banner

Nuove strutture di presidio comprensoriali provinciali e territoriali di protezione civile per il monitoraggio del dissesto idrogeologico della Regione Campania. Modifiche ed integrazioni alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 163 del 03/06/2014

PDF  Stampa  E-mail 

Sul BURC n. 34 del 24 Aprile 2017 è stata pubblicata la Delibera della Giunta Regionale n. 190 del 11.04.2017 ad oggetto "Nuove strutture di presidio comprensoriali provinciali e territoriali di protezione civile per il monitoraggio del dissesto idrogeologico della Regione Campania. Modifiche ed integrazioni alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 163 del 03/06/2014".

Si riporta, di seguito, un estratto

[...]

1. di individuare il Presidio di S.Marco Evangelista quale sede delle attività istituzionali e formative della Scuola di Protezione Civile regionale "E. Calcara", quale principale centro polifunzionale e logistico della Protezione Civile Regionale e quale sede del Centro Operativo Regionale (C.O.R.), con compiti sia di coordinamento e gestione delle attività da porre in essere per il soccorso, l'assistenza ed il superamento delle emergenze nel territorio campano, sia di coordinamento e raccordo tra i C.O.C., C.O.M. e C.O.I. - eventualmente istituiti in caso di emergenza -, e la Di.Coma.C., da costituire all'occorrenza;

2. di dare atto che, in caso di emergenza, l'istituzione del C.O.R. è formalizzata con delibera di Giunta e che la  sua articolazione in funzioni di supporto, la sua composizione e il suo funzionamento sono definiti con provvedimento del Direttore Generale per i Lavori Pubblici e la Protezione Civile;

3. di allargare la schiera dei possibili utilizzatori delle strutture di presidio regionale, nello stato attuale, ubicate nei Comuni di: Cellole (CE), S.Angelo dei Lombardi (AV), Lauro (AV), Faicchio (BN), Teggiano (SA) ed Agropoli (SA), modificando parzialmente le previsioni contenute nella già richiamata Delibera di Giunta regionale n.163 del 03/06/2014, al fine di assicurare ogni forma di condivisione e sinergia operativa nell'utilizzo delle risorse umane e strumentali disponibili, e di confermare che i contratti di comodato sono stipulabili anche con strutture operative del Servizio nazionale della protezione civile e specificatamente individuate al vigente articolo 11 comma 1 della vigente legge 24 febbraio 1992, n. 225;

4. di disporre che l'utilizzo dei suddetti presidi si concretizzi, altresì, mediante la stipula di contratti di comodato d'uso gratuito, eventualmente prorogabili, sia con gli Enti locali per l'allestimento di Centri Operativi Misti (C.O.M.) o di Centri Operativi Intercomunali (C.O.I.), sia con le società in house della Regione incaricate dello svolgimento di attività comunque finalizzate alla sorveglianza, al monitoraggio, alla prevenzione e alla mitigazione dei rischi naturali ed antropici;

5. di confermare che l'individuazione del comodatario avvenga, con priorità, tra i soggetti di cui al già citato articolo 11 comma 1, ad esclusione delle organizzazioni di volontariato, tra gli Enti locali e le società in house della Regione in funzione della rilevanza dei rischi presenti sul territorio nonché della necessità di garantire la migliore funzionalità del sistema di protezione civile per il conseguimento degli obiettivi di salvaguardia e tutela dell'integrità della vita umana, delle attività produttive e delle infrastrutture;

6. di confermare che l'individuazione del comodatario avvenga, in subordine, tra le organizzazioni di volontariato di rilevanza regionale, di cui al predetto articolo 11 comma 1, nel rispetto dei principi dell'evidenza pubblica;

7. di demandare alla Direzione Generale per i Lavori Pubblici e la Protezione Civile l'individuazione dei soggetti comodatari, d'intesa con l'Assessore regionale delegato alla Protezione Civile;

8. di demandare alla Direzione Generale per le Risorse Strumentali la stipula dei contratti di comodato d'uso, rettificando in tal senso quanto precedentemente deliberato;

[...]

Attachments:
FileDescrizioneFile size
Access this URL (http://burc.regione.campania.it/eBurcWeb/directServlet?DOCUMENT_ID=105217&ATTACH_ID=156072)Delibera della Giunta Regionale n. 190 del 11.04.2017Nuove strutture di presidio comprensoriali provinciali e territoriali di protezione civile per il monitoraggio del dissesto idrogeologico della Regione Campania. Modifiche ed integrazioni alla Deliberazione di Giunta Regionale n. 163 del 03/06/201479 Kb