Percorso: Home News Allerta meteo, prorogata fino alle 16 di domani. Arancione su Penisola Sorrentino-Amalfitana, Sarno, Monti Picentini. Gialla sul resto della Campania
banner

Allerta meteo, prorogata fino alle 16 di domani. Arancione su Penisola Sorrentino-Amalfitana, Sarno, Monti Picentini. Gialla sul resto della Campania

PDF  Stampa  E-mail  Domenica 22 Dicembre 2019 16:08

La Protezione civile della Regione Campania ha prorogato l'allerta meteo attualmente in vigore fino alle 16 di domani pomeriggio, sull'intero territorio regionale, anche se con qualche differenziazione per zona dovuta innanzitutto alle attuali situazioni di saturazione dei suoli e compromissioni del territorio legate alle precipitazioni.

Al momento, vige l'allerta Arancione con attenzione massima su tutta la Campania fino alle 23.59.

Dalla mezzanotte e fino alle 16 di domani l'allerta è stata prorogata con le seguenti modalità: Arancione sulla zona 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini); Gialla sul resto della Campania.

Questo il dettaglio:

Zona 3 (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini): locali precipitazioni, anche a carattere di rovescio o isolato temporale, soprattutto sui comuni costieri, in graduale attenuazione nel corso della mattinata di domani.

Venti forti nord-occidentali, soprattutto sulla fascia costiera, con possibili raffiche nei temporali. Mare localmente molto agitato tendente ad agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Il rischio previsto è Idrogeologico di tipo diffuso e Idraulico di tipo localizzato.

Si segnala che anche in assenza di precipitazioni possono verificarsi:

  • fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili per effetto della saturazione dei suoli.
  • fenomeni idraulici localizzati dove il transito di deflussi nei corsi dacqua maggiori può determinare criticità.
  • ruscellamenti superficiali con fenomeni di trasporto di materiale;
  • allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;
  • scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;
  • caduta massi in più punti del territorio.
  • danni alle coperture, alberature e alle strutture provvisorie dovuti ai sostenuti venti.

Zone 1 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana), 6 (Piana Sele e Alto Cilento), 8 (Basso Cilento): locali precipitazioni, anche a carattere di rovescio o isolato temporale, soprattutto sui comuni costieri, in graduale attenuazione nel corso della mattinata di domani.

Venti forti nord-occidentali, soprattutto sulla fascia costiera, con possibili raffiche nei temporali.

Mare localmente molto agitato, tendente ad agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Il livello dell'allerta è Giallo per rischio idrogeologico e idraulico localizzati.

I principali scenari di evento ed effetti al suolo sono comunque gli stessi dei comuni in cui vige l'Arancione per effetto dei problemi connessi alle piogge di questi giorni, alle condizioni idrogeologiche particolarmente fragili per effetto della saturazione dei suoli

Zone 2 (Alto Volturno e Matese), 4 (Alta Irpinia e sannio), 5 (Tusciano e Alto Sele), 7 (Tanagro): isolate precipitazioni anche a possibile carattere di rovescio, in attenuazione dalla mattinata di domani.

Anche qui il livello di allerta è Giallo per rischio idrogeologico e idraulico localizzato. Cambiano gli scenari di impatto al suolo. Si segnala che anche in assenza di precipitazioni potranno verificarsi occasionali fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili per effetto della saturazione dei suoli e fenomeni idraulici localizzati, anche in assenza di precipitazioni, dove il transito dei deflussi nei corsi d'acqua maggiori può determinare criticità.

La Protezione civile della Regione Campania raccomanda, indipendentemente dal colore dell'allerta meteo, si prestare la massima attenzione al possibile rischio idraulico e idrogeologico sul territorio, anche in assenza di nuove precipitazioni e di monitorare la corretta tenuta delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso.

Sala operativa e Centro funzionale regionali sono attivi in h24.

 

dott.ssa brunella cimadomo

ufficio stampa e comunicazione Protezione civile Regione Campania

Bollettini meteo

Pagina "Protezione Civile Regione Campania" su Facebook

 

Articoli correlati