Percorso: Home News Maltempo, Protezione civile Campania al lavoro. Assessore Cosenza: "in campo Genio civile, Agenzia regionale difesa suolo e volontari" - Tecnici al lavoro per intera notte
banner

Maltempo, Protezione civile Campania al lavoro. Assessore Cosenza: "in campo Genio civile, Agenzia regionale difesa suolo e volontari" - Tecnici al lavoro per intera notte

PDF  Stampa  E-mail  Martedì 21 Gennaio 2014 17:51

aggiornamento 21 gennaio 2014 18:47

MALTEMPO, EVACUATE 25 PERSONE A CASTELVOLTURNO PROTEZIONE CIVILE CAMPANIA PROVVEDE AI PASTI

"La protezione civile della Regione Campania sta provvedendo ad allestire una cucina da campo nella scuola media Roncalli a Castelvolturno che opita 25 persone evacuate a seguito di una mareggiata".

Lo rende noto l'Assessore alla Protezione civile della Regione Campania, Edoardo Cosenza. "Le famiglie - ha aggiunto l'assessore - risiedono in abitazioni situate in località Bagnara, proprio sul litorale di Castelvolturno. La misura, disposta dal commissario prefettizio, si è resa necessaria a causa dell'allagamento degli edifici dovuto al rinforzo del moto ondoso. La Protezione civile si è già attivata per garantire supporto all'amministrazione comunale e fornire pasti caldi fino a quando la situazione non sarà tornata alla normalità"

---   ---   ---

aggiornamento: 21 gennaio 2014 18:00

QUINDICI, ASSESSORE COSENZA: "TECNICI ARCADIS AL LAVORO PER INTERA NOTTE"

"Resteranno operativi per l'intera notte e comunque fino al termine dell'allarme idro-pluviometrico della Protezione civile regionale, i tecnici della Arcadis, l'Agenzia regionale della difesa del suolo, impegnati a Quindici". Lo rende noto l'Assessore regionale alla Protezione civile, Edoardo Cosenza che ha appena sentito il commissario della Arcadis, Flavio Cioffi, per fare il punto della situazione.

"Al momento la situazione è sotto controllo: non risultano fenomeni di dissesto territoriale in atto. Anche la rete per il drenaggio delle acque meteoriche risulta funzionante. Il presidio si rende comunque necessario ai fini di previsione e prevenzione a supporto della funzione tecnico-scientifica del Centro operativo comunale"

---   ---   ---

aggiornamento: 21 gennaio 2014 17:47

MALTEMPO, ASSESSORE COSENZA IN STRETTO CONTATTO CON PROVINCIA DI SALERNO

L'Assessore alla Protezione civile della Regione Campania, Edoardo Cosenza, alla luce delle criticità legate alle condizioni meteorologiche si tiene in stretto contatto con l'Assessore alla Protezione civile della Provincia di Salerno, Attilio Pierro.

"Risulta critica - ha detto l'Assessore Cosenza dopo aver sentito il collega di Palazzo Sant'Agostino - la situazione delle strade provinciali del territorio salernitano. In particolare, vi sono diverse strade provinciali del Cilento e del Vallo di Diano, chiuse per esondazione dei corsi d'acqua e altre, invece, che vengono monitorate per altri fenomeni di dissesto idrogeologico".

"Si segnalano, allo stato attuale - ha detto l'Assessore Cosenza - la chiusura delle SP 295 e 330 che collegano Teggiano a Sala Consilina per l'esondazione del Tanagro e delle SP 334 e 317 nelle zone di Altavilla e Albanella per l'esondazione del fiume Calore nel punto di convergenza con il Sele nei pressi della zona militare di Persano. Per cedimento stradale - ha aggiunto Cosenza - sono invece chiuse la SP 221 Lustra-Rocca Cilento e rischia la chiusura la 29 B Olevano sul Tusciano-Acerno. Per la 414 Roccadaspide-Monteforte, è già in atto un intervento di somma urgenza".

"Seguiamo con particolare attenzione la criticità delle strade della provincia di Salerno, poiché i collegamenti in alcune zone già risultano compromessi. L'Assessore Pierro e la struttura tecnica dell'assessorato provinciale effettuano un continuo monitoraggio della situazione tenendomi informato. I tecnici del genio civile regionale e il sistema della protezione civile si tengono a disposizione per eventuali interventi".

---   ---   ---

21 gennaio 2014 16:51

"I tecnici della Protezione civile regionale, del Genio civile e della Agenzia regionale di difesa del suolo (Arcadis) sono al lavoro sul territorio colpito dal maltempo".

Lo comunica l'Assessore regionale alla Protezione civile, Edoardo Cosenza.

"A Quindici, l'evolversi della situazione - spiega Cosenza - è seguitada geologi esperti dell'Agenzia regionale di Difesa del suolo chestanno provvedendo a verificare le criticità in atto. Al momento, i tecnici hanno segnalato solo una piccola frana che riguarda il muro di contenimento di un suolo privato, che ha invaso parte della carreggiata di via Piana di Prato. Non sono segnalati, al momento danni. Ulteriori verifiche sono in atto sulla rete idraulica realizzata dall'ex commissario Jucci.

Il sindaco, sulla base dei dati di pioggia del Centro funzionale meteorologico della Protezione civile regionale e del Piano di emergenza comunale, ha deciso, in base alle sue prerogative di legge, l'evacuazione in via precauzionale di 200 persone. La Prefettura di Avellino ha attivato il Centro coordinamento soccorsi.

Allo stato - ha detto Cosenza - i pluviometri rilevano, in località Torrevecchia a Quindici, un valore di pioggia pari a 148 millimetri nelle ultime 72 ore, quindi superiore alla soglia corrispondente di allarme prevista di 131 millimetri. La sala operativa regionale prosegue il monitoraggio della situazione.

A Sassano, in provincia di Salerno, tecnici del Genio civile allertati dal Consorzio di bonifica Vallo di Diano, hanno effettuato un sopralluogo congiunto con i colleghi del Comune, dal quale è emersa la rottura totale dell'argine destro del fiume Tanagro, in località Ponte Cappuccini per un tratto di 25 metri. L'intervento - ha proseguito l'assessore regionale - è già stato avviato e viene eseguito in somma urgenza: sarà necessario creare una pista di accesso per permettere ai mezzi tecnici di raggiungere il posto di rottura.

Volontari del sistema regionale di protezione civile sono invece in azione a Nola dove si è registrato - ha continuato Edoardo Cosenza - lo straripamento di alcuni canali con la conseguente evacuazione (disposta dal sindaco) di alcune famiglie. Si sta lavorando con l'ausilio di un modulo idrogeologico. Nella stessa zona, tecnici del Genio civile stanno eseguendo un intervento di somma urgenza insieme con il Comune.

A Castellammare, dove è stata chiusa via Ripuaria, la situazione è legata alle esondazioni del fiume Sarno: l'intero bacino, anche nella zona di Castellammare, è assolutamente insufficiente dal punto di vista idraulico con continue, pericolose, esondazioni. E' questo il motivo per il quale - ha detto ancora l'assessore Cosenza - la giunta Caldoro si sta adoperando per ottenere il finanziamento da parte della Ue del Grande progetto Sarno che risolverà in maniera sostanziale le criticità, con un complesso sistema di opere idrauliche. La Sala operativa regionale si mantiene in contatto con le autorità competenti.

Le condizioni meteo - ha aggiunto l'assessore regionale - saranno caratterizzate ancora da rovesci e temporali fino a domani mattina sulla provincia di Salerno e sulla parte più meridionale di Avellino fino a domani mattina. Tenendo conto delle piogge fin qui rilevate al livello regionale e delle condizioni di saturazione dei suoli, è stata però prorogata la criticità con livello moderato (pari allo scenario arancione delle tabelle di riferimento del Dipartimento Nazionale della Protezione civile) fino alle 8 di dopodomani. Da domani pomeriggio il maltempo dovrebbe lasciare la Campania (anche se temporaneamente)".

 

Articoli correlati