Percorso: Home News Grande progetto Sarno, assessore Cosenza: "puntiamo a sicurezza e disinquinamento"
banner

Grande progetto Sarno, assessore Cosenza: "puntiamo a sicurezza e disinquinamento"

PDF  Stampa  E-mail  Mercoledì 12 Febbraio 2014 19:26

"un sentito ringraziamento al commissario europeo per la politica regionale e urbana Johannes Hahn, per aver approvato il grande progetto fiume Sarno e averne riconosciuto l'elevato valore in termini di sicurezza per le 900mila persone che vivono in questo bacino."

L'assessore regionale Edoardo Cosenza, delegato dal presidente Caldoro al coordinamento strategico dei Grandi progetti, ha espresso la propria soddisfazione per l'approvazione in via definitiva da parte della Commissione europea del Grande progetto per la sicurezza idraulica e la riqualificazione del Fiume Sarno, che vale 217 milioni di euro.

"Il via libera definitivo - ha aggiunto Cosenza - è giunto al termine di una lunga ed approfondita valutazione positiva degli organismi europei competenti. In particolare, la Commissione "Concorrenza" di Bruxelles ha ritenuto che ci fossero le condizioni economiche per finanziare completamente questo Grande progetto, senza supporto di fondi privati; e la Direzione generale "Ambiente", particolarmente rigorosa nelle analisi ambientali, ne ha riconosciuto il grande valore.

"Con l'ok di Bruxelles, l'Agenzia regionale per la Difesa del Suolo Arcadis, potrà dare avvio alle gare per gli interventi di sicurezza idraulica e riqualificazione del fiume Sarno e dei suoi canali previsti dal Grande progetto e proseguire nell'azione complessiva di disinquinamento del fiume, che sta già realizzando anche con altre azioni parallele e complementari a quelle incluse nel piano appena approvato dalla Ue.

"In totale - ha spiegato l'assessore Cosenza - investiamo risorse per oltre 400 milioni. Accanto ai 200 milioni di euro del Grande progetto che serviranno alla messa in sicurezza idraulica e dunque a tutelare il territorio e i cittadini dalle disastrose esondazioni che sistematicamente si verificano in zona, vi sono ancora circa 190 milioni di euro per il disinquinamento del fiume, di cui circa 150 milioni di euro di risorse non utilizzate dal commissariato dell'ex generale Jucci e quindi recuperate, e circa 40 milioni di euro recentemente sbloccati dalla Regione Campania grazie alla delibera per l'accelerazione della spesa per la realizzazione degli ultimi lavori non ancora finanziati relativi al completamento della rete fognaria e dei collettori di Scafati, Calvanico, Boscoreale, Siano.

"Grazie all'enorme sforzo strategico, progettuale e finanziario messo in campo dalla giunta Caldoro, i novecentomila cittadini del grande bacino del Sarno potranno avere finalmente un fiume disinquinato e sicuro. Poniamo così fine ad un disinteresse pluridecennale e valorizziamo una delle aree più fertili e densamente abitate della Campania", ha concluso.

 

Articoli correlati