Percorso: Home News Grande progetto Unesco-Centro storico di Napoli. Cosenza, Piscopo e Calabrese: "al via gare per restauro San Pietro a Majella e realizzazione parco archeologico del teatro romano"
banner

Grande progetto Unesco-Centro storico di Napoli. Cosenza, Piscopo e Calabrese: "al via gare per restauro San Pietro a Majella e realizzazione parco archeologico del teatro romano"

PDF  Stampa  E-mail  Mercoledì 19 Novembre 2014 10:46

"Sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale due nuove gare di lavori, per un valore complessivo di 9 milioni di euro, che rientrano nel Grande progetto Unesco-Centro storico di Napoli."

Ne danno notizia l'assessore regionale Edoardo Cosenza, delegato del presidente Caldoro al coordinamento dei Grandi progetti e gli assessori comunali Carmine Piscopo (Urbanistica e Centro storico Unesco) e Mario Calabrese (Lavori pubblici, Infrastrutture e Grandi progetti).

"Si tratta - hanno dichiarato - dei bandi che riguardano la sistemazione dell'area del teatro romano di Neapolis, che ha un quadro economico di 6 milioni di euro e della gara per i lavori di restauro, consolidamento e miglioramento degli standard di sicurezza della chiesa di San Pietro a Majella, per un valore di 3 milioni di euro.

"Sono interventi molto rilevanti per il patrimonio storico della città. In particolare, i lavori relativi al teatro di Neapolis, renderanno accessibili le strutture dell'antico teatro, immergendole in un nuovo parco archeologico urbano.

"I bandi si aggiungono agli altri già in essere: sono 17 le gare di lavori pubblicate nell'ambito di questo Grande progetto per un totale di 76,3 milioni di euro, di cui cinque già aggiudicate per complessivi 12,7 milioni di euro.
"Sono attivi i cantieri per il recupero di Cappella Pignatelli e Insula del Duomo.

"Un ringraziamento - hanno concluso Cosenza, Calabrese e Piscopo - al Provveditorato alle Opere pubbliche di Campania e Molise che sta seguendo l'iter delle gare."

 

Articoli correlati