Percorso: Home News Alluvione Sannio, partita richiesta 700 milioni per stato emergenza. Danni alle attività produttive per 270 milioni Avviata richiesta stato di calamità per l'agricoltura per 120 milioni di euro
banner

Alluvione Sannio, partita richiesta 700 milioni per stato emergenza. Danni alle attività produttive per 270 milioni Avviata richiesta stato di calamità per l'agricoltura per 120 milioni di euro

PDF  Stampa  E-mail  Martedì 27 Ottobre 2015 20:13

Come annunciato sabato scorso a Benevento nel vertice con i ministri Alfano e Galletti e con il Capo del Dipartimento nazionale della Protezione civile Curcio, il Presidente della Giunta regionale della Campania,  Vincenzo De Luca, ha inviato questa sera al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Dipartimento stesso, la documentazione a corredo della richiesta della dichiarazione dello stato di emergenza nazionale per gli eventi alluvionali che hanno colpito la Campania e, in particolare, la provincia di Benevento, dal 14 al 20 ottobre scorsi.

La nota del Presidente segue la delibera 464 già approvata il 19 ottobre scorso ed è corredata dal rapporto della Protezione civile regionale in ordine alla descrizione dell'evento, ad una prima stima dei costi già sostenuti per il soccorso e l'assistenza alla popolazione, per il ripristino della funzionalità dei servizi pubblici essenziali e delle reti strategiche e per la realizzazione di interventi per la riduzione del rischio residuo finalizzato alla tutela della pubblica e privata incolumità.

In particolare, da una prima ricognizione, effettuata sulla base delle segnalazioni pervenute alla Regione da parte dei Comuni e degli enti competenti, è emerso che la somma necessaria a coprire i costi dell'emergenza ammonta a 694 milioni 874mila euro. In dettaglio: 1 milione 872mila a copertura dei costi sostenuti per le attività di soccorso; 150 milioni 872mila per le spese necessarie al ripristino dei servizi pubblici essenziali e 542 milioni 230mila per la riduzione del rischio residuo.

La Regione ha anche provveduto a trasmettere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Dipartimento di Protezione Civile i dati relativi a una prima sommaria stima dei danni alle attività produttive (ad eccezione di quelle agricole), per complessivi 270 milioni. La valutazione è stata comunicata dalla Prefettura di Benevento sulla scorta dei primi dati segnalata dalla Camera di Commercio di Benevento e dall'Area Asi.

La Giunta regionale ha inoltre approvato la richiesta di stato di calamità per 120 milioni di euro per i danni all'agricoltura.

 

Articoli correlati