OCDPC 649-2020

Con l’ordinanza in oggetto, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.248 del 22-10-2022, il Soggetto responsabile per gli interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici verificatisi nei giorni 21 e 22 dicembre 2019 nel territorio della Regione Campania (OCDPC n. 649 del 11 marzo 2020)  è stato incaricato, tra l’altro, di provvedere, anche avvalendosi di soggetti attuatori, al coordinamento delle attività di raccolta e di integrazione e aggiornamento delle istruttorie relative ai contributi per i danni subiti dalle attività economiche e produttive, relativamente alle ricognizioni dei fabbisogni completate e trasmesse alla data del 1° gennaio 2022.

 

L’allegato C dell’Ordinanza in oggetto dispone che il Commissario delegato, ovvero il Soggetto responsabile, avvalendosi dell’Organismo Istruttore, definisce le modalità tecniche specifiche per la gestione delle domande di contributo ed in particolare, la modulistica, assicurandone la conformità alla normativa dell’Unione Europea richiamata nelle citate delibere;

 

Premesso quanto sopra si rinvia al Decreto n. 161 del 02.05.2023 ad oggetto “Approvazione delle modalità tecniche per la gestione delle domande di contributo e approvazione modulistica”.

http://www.lavoripubblici.regione.campania.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2049:ocdpc-n-932-2022-domande-di-contributo-relative-alle-attivita-economiche-e-produttive-approvazione-delle-modalita-tecniche-per-la-gestione-delle-domande-di-contributo-e-approvazione-modulistica&catid=136&Itemid=118

 

 

Si rappresenta che:

  • per lo stato di emergenza dichiarato con deliberazione del Consiglio dei Ministri del 13 febbraio 2020 (OCDPC 649/2020) sono confermati Soggetti Attuatori comuni di: Agerola, Airola, Amalfi, Caianello, Casamicciola Terme, Castel Campagnano, Cetara, Forino, Forio, Francolise, Furore, Ischia, Liberi, Massa Lubrense, Melizzano, Moschiano, Palma Campania, Pannarano, Pietrastornina, Pozzuoli, Ravello, Rocca D' Evandro, Salerno, San Martino Valle Caudina, Scala, Serrara Fontana, Vairano Patenora, Vico Equense e Vitulano;
  • I Soggetti Attuatori, come sopra individuati, dovranno immediatamente informare, nelle modalità ritenute maggiormente efficaci, i soggetti Beneficiari del contributo, dell’avvenuta approvazione della modulistica per la presentazione delle domande di contributo ai sensi dell’art. 1, comma 448 della legge n. 234/2021 e dell’OCDPC 932/2022 e comunicare che la domanda, completa di tutti gli allegati necessari, dovrà essere presentata entro 40 giorni dalla data di approvazione della modulistica, ovvero entro l’ 11.06.2023;
  • I Soggetti Attuatori dovranno trasmettere allo scrivente, entro i successivi 30 giorni, ovvero entro l’11.07.2023, le risultanze dell’istruttoria delle domande di contributo, secondo le modalità indicate nell’allegato C - Disposizioni operative per l’attivazione dell’istruttoria finalizzata alla concessione di contributi a favore dei titolari delle attività economiche e produttive, approvato con il decreto che si trasmette con la presente nota;
  • L’istruttoria è finalizzata alla determinazione dei danni effettivamente ammissibili a contributo e dei contributi massimi concedibili mediante l’applicazione dei limiti percentuali, dei parametri e dei massimali stabili dalle delibere del 28 luglio 2016 e del 6 settembre 2018 e specificati nell’allegato C). In sede di istruttoria si deve accertare che i danni ammissibili a contributo non siano stati già oggetto di contributo in sede di immediato sostegno alla popolazione, ai sensi dell’articolo 25, comma 2, lettera c) del decreto legislativo n. 1/2018.

 

            Si invitano i Comuni in indirizzo a dare massima visibilità alle disposizioni operative in oggetto e ad attenersi scrupolosamente alla procedura approvata con il citato Decreto, alle indicazioni e ai termini della stessa.

 

In evidenza

Latest

Si pubblica l'elenco degli operatori economici che hanno presentato richiesta a seguito della manifestazione di interesse per l'affidamento di lavori nei soli casi previsti dall'art. 163 del D.lgs. 50/2016 s.m.i., secondo le previsioni dettate dal Codice degli appalti, conformemente a quanto stabilito dalla disciplina sostitutiva di cui alla legge n. 120 del 2020, innovata dalla legge n. 108 del 2021, avviata dalla UOD 06 Genio Civile di Napoli.

Con la formazione di tale elenco questo Ente intende creare una base conoscitiva degli operatori economici presenti nel mercato interessati a svolgere lavori in caso somma urgenza. Si precisa che con il presente avviso non viene attuata alcuna procedura concorsuale di gara d'appalto o procedura negoziata, avendo il procedimento che si avvia esclusivamente la finalità ricognitiva del mercato finalizzata al soddisfacimento di particolari esigenze dell'Ente. 

pillole

COSA È LA PROTEZIONE CIVILE? 

d.lgs. 1/2018 - art. 1 

 

Il Servizio nazionale della protezione civile, definito di pubblica utilità, è il sistema che esercita la funzione di protezione civile costituita dall'insieme delle competenze e delle attività volte a tutelare la vita, l’integrità fisica, i beni, gli insediamenti, gli animali e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da eventi calamitosi di origine naturale o derivanti dall’attività dell'uomo. 

 

Link utili

Torna su