Rischio Vulcanico

Il Dipartimento della Protezione Civile (Nazionale), direttamente o in collaborazione con altri soggetti del Servizio Nazionale di Protezione Civile, svolge attività di previsione, prevenzione e mitigazione del rischio vulcanico sul territorio italiano e adotta misure per ridurre la perdita di vite umane e di beni in caso di eruzione. Si occupa inoltre di seguire le fasi di gestione e superamento delle emergenze.

Per consentire l'elaborazione delle pianificazioni di emergenza relative ai vulcani attivi in Italia, in linea con quanto previsto anche a livello internazionale, sono stati individuati per il Vesuvio, i Campi Flegrei, l'Etna e lo Stromboli specifici "livelli di allerta" che descrivono lo stato di attività di ciascun vulcano, indicando se si trova in una condizione di equilibrio o disequilibrio. Per questi quattro vulcani, i livelli di allerta vengono già utilizzati mentre sono in via di elaborazione quelli per i vulcani Ischia e Vulcano.

I livelli di allerta sono individuati sulla base della combinazione di parametri di monitoraggio e di dati relativi a eventuali eventi in corso. Sono rappresentati attraverso quattro colori - verde, giallo, arancione e rosso - che sono indicativi della possibile evoluzione dello stato di attività del vulcano verso scenari di evento "di rilevanza nazionale" che richiedono cioè di essere fronteggiati con mezzi e poteri straordinari, attraverso l'intervento coordinato di una pluralità di soggetti (art.2, comma 1 lettera c della legge 225/92). E' il caso di vulcani come Vesuvio e Campi Flegrei.

Ogni mese, di norma, il Dipartimento della protezione civile organizza videoconferenze con il Centro di competenza preposto al monitoraggio dell'attività vulcanica sul Vesuvio, Campi Flegrei e Ischia: l'Osservatorio Vesuviano dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) e l'Istituto per il rilevamento elettromagnetico dell'ambiente (Irea) del Cnr-Consiglio Nazionale delle Ricerche. Alle videoconferenze partecipa anche la Direzione generale per il governo del territorio, i lavori pubblici e la protezione civile della Regione Campania.

Rischio vulcanico (Sito Dipartimento della Protezione Civile)

Sezione dedicata al Vesuvio (livello di allerta VERDE )

Sezione dedicata ai Campi Flegrei (livello di allerta GIALLO )

Sezione dedicata ad Ischia

 

fenomeno bradisismico

In attuazione dell’art. 3 del decreto-legge 12 ottobre 2023, n. 140 recante “Misure urgenti di prevenzione del rischio sismico connesso al fenomeno bradisismico nell'area dei Campi Flegrei”, con delibera di Giunta regionale n. 679 del 23/11/2023 è stato approvato il “Piano della comunicazione alla popolazione”, concernente il potenziamento e lo sviluppo di iniziative di comunicazione connesse al rischio bradisismico nell'area interessata.

Il piano prevede, tra l’altro, un programma di formazione dedicato al personale dirigente e dipendente degli Enti, Amministrazioni, Istituzioni scolastiche, Società che gestiscono servizi essenziali, che compongono il sistema nazionale e regionale di protezione civile, così da rafforzarne la conoscenza del rischio vulcanico, sismico e bradisismico, delle relative pianificazioni e delle buone pratiche di protezione civile.

La partecipazione al suddetto corso è riservata, tra gli altri, ai Dirigenti e funzionari/dipendenti degli Uffici regionali, Agenzie e Società partecipate che, ai sensi della DGR n. 854 del 07/03/2003, aggiornati all’attuale Ordinamento regionale, partecipano a vario titolo al Sistema regionale di protezione civile.

 

La prima edizione del Corso, programmato dalla Direzione Generale per i Lavori Pubblici e Protezione Civile d’intesa con il Dipartimento della Protezione civile e INGV Osservatorio Vesuviano, denominato: Corso BRADISISMO FUNZIONARI PUBBLICI 1/2024- Inizio ore 08.30 (accesso dalle ore 08.00) - Durata corso: 5h 30’ si svolgerà giovedi 28/03/2024, in presenza, presso l’Auditorium Regione Campania, al Centro Direzionale di Napoli, Isola C3.

 

La piattaforma di iscrizione sarà accessibile a partire dalle ore 09:00 del 20 marzo 2024 e fino alle ore 13.00 del 27 marzo 2024.

fenomeno bradisismico

Ocdpc n. 1.081 del 16 marzo 2024 - Procedure semplificate relative allo svolgimento dell’analisi della vulnerabilità sismica dell'edilizia privata, di cui all’articolo 2, comma 1, lettera b) del decreto-legge 12 ottobre 2023, n. 140, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 dicembre 2023, n. 183, recante “Misure urgenti di prevenzione del rischio sismico connesso al fenomeno bradisismico nell'area dei Campi Flegrei”

fenomeno bradisismico

In attuazione dell’art. 3 del decreto-legge 12 ottobre 2023, n. 140 recante “Misure urgenti di prevenzione del rischio sismico connesso al fenomeno bradisismico nell'area dei Campi Flegrei”, con delibera di Giunta regionale n. 679 del 23/11/2023 è stato approvato il “Piano della comunicazione alla popolazione”, concernente il potenziamento e lo sviluppo di iniziative di comunicazione connesse al rischio bradisismico nell'area interessata.

Il piano prevede, tra l’altro, un programma di formazione dedicato al volontariato organizzato di protezione civile, così da rafforzarne la conoscenza del rischio vulcanico, sismico e bradisismico, delle relative pianificazioni e delle buone pratiche di protezione civile.

Il percorso formativo, programmato dalla Direzione Generale per i Lavori Pubblici e Protezione Civile d’intesa con il Dipartimento della Protezione civile e INGV Osservatorio Vesuviano, è articolato in due moduli, della durata di 3 ore e quarantacinque ciascuno, e si svolgerà in presenza presso l’Auditorium regionale al Centro Direzionale di Napoli Isola C3.

Per consentire la massima partecipazione a tutti i volontari interessati, sono state calendarizzate quattro edizioni analoghe del seminario formativo:

  • Corso BRADISISMO VOLONTARI 1/2024 - sabato 23/03/2024 dalle ore 09.00 alle ore 12.45 e sabato 06/04/2024 dalle ore 09.00 alle ore 12.45
  • Corso BRADISISMO VOLONTARI 2/2024 - sabato 23/03/2024 dalle ore 15.00 alle ore 18.45 e sabato 06/04/2024 dalle ore 15.00 alle ore 18.45
  • Corso BRADISISMO VOLONTARI 3/2024 - sabato 13/04/2024 dalle ore 09.00 alle ore 12.45 e sabato 20/04/2024 dalle ore 09.00 alle ore 12.45
  • Corso BRADISISMO VOLONTARI 4/2024 - sabato 13/04/2024 dalle ore 09.00 alle ore 12.45 e sabato 20/04/2024 dalle ore 09.00 alle ore 12.45

Campi Flegrei

Sul BURC n. 23 del 11.03.2024 è stata pubblicata la Delibera della Giunta Regionale n. 96 del 29.02.2024 ad oggetto "Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 giugno 2016. Legge regionale 22 maggio 2017, n.12. Decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1. Area Campi Flegrei - Piano di Settore Sanitario Regione Campania".

Campi Flegrei

Sul BURC n. 21 del 04/03/2024 è stata pubblicata la Delibera della Giunta Regionale n. 81 del 22.02.2024 ad oggetto "Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale del 2 febbraio 2015. Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24 giugno 2016. Legge regionale 22 maggio 2017, n.12. Decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1. Schema di Piano regionale per le telecomunicazioni di emergenza (Rischio vulcanico nei Campi Flegrei)"

In evidenza

pillole

COSA È LA PROTEZIONE CIVILE? 

d.lgs. 1/2018 - art. 1 

 

Il Servizio nazionale della protezione civile, definito di pubblica utilità, è il sistema che esercita la funzione di protezione civile costituita dall'insieme delle competenze e delle attività volte a tutelare la vita, l’integrità fisica, i beni, gli insediamenti, gli animali e l'ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da eventi calamitosi di origine naturale o derivanti dall’attività dell'uomo. 

 

Latest

Si pubblica l'elenco degli operatori economici che hanno presentato richiesta a seguito della manifestazione di interesse per l'affidamento di lavori nei soli casi previsti dall'art. 163 del D.lgs. 50/2016 s.m.i., secondo le previsioni dettate dal Codice degli appalti, conformemente a quanto stabilito dalla disciplina sostitutiva di cui alla legge n. 120 del 2020, innovata dalla legge n. 108 del 2021, avviata dalla UOD 06 Genio Civile di Napoli.

Con la formazione di tale elenco questo Ente intende creare una base conoscitiva degli operatori economici presenti nel mercato interessati a svolgere lavori in caso somma urgenza. Si precisa che con il presente avviso non viene attuata alcuna procedura concorsuale di gara d'appalto o procedura negoziata, avendo il procedimento che si avvia esclusivamente la finalità ricognitiva del mercato finalizzata al soddisfacimento di particolari esigenze dell'Ente. 

Link utili

Torna su